La tazzina di caffè

Ci prendiamo un caffè?
Quante volte abbiamo detto questa frase?
Quante volte ce l’hanno detta?
Quanti amori sono nati per una tazzina di caffè?
Quanti ne sono morti?
Il tempo di una tazzina di caffè e il mondo si può rovesciare sotto sopra. Il cuore può accelerare o rallentare i battiti, gli sguardi si possono incrociare e parlare d’amore, amicizia, rancore, odio, dolore, gioia, speranza.
In una tazzina di caffè è racchiuso un microcosmo unico, sono i cinque minuti che ci prendiamo per noi o regaliamo a qualcuno, il rituale di questa società frenetica.
Io, di caffè, ne bevo a litri. Mi piace il suo sapore, adoro il suo aroma, sono dipendente da questo liquido amaro che arriva da paesi lontani. Non rinuncerei mai alla mia tazzina di caffè, a quei cinque minuti di chiacchiere futili o di silenzio profumato, quei cinque minuti di pausa in cui può cambiare il mondo.
Quei cinque minuti che servono per formulare un pensiero e metterlo sulla carta. A volte sono parole memorabili, altre semplicemente lettere incastrate in una frase. Comunque sia, dopo carta e penna, il caffè è uno strumento fondamentale per gli scrittori.
Ah, dimenticavo. Pare che per prima cosa Dio creò il caffè, altrimenti non ce l’avrebbe fatta a fare tutto il resto.

 

 

 

 

 

Il bagno all’alba

Ho la mia casa editrice

Quando si corona un sogno, la soddisfazione è enorme.
Le Edizioni Il Vento Antico nascono oggi.

Non importa il genere, ma le emozioni e il messaggio contenuto. 

Cambiano i tempi, ma gli uomini rimangono sempre gli stessi. Nascono, amano, soffrono, gioiscono e muoiono.

 Noi andiamo oltre la forma, dritti alla sostanza. 

Edizioni Il Vento Antico

il nuovo soffio nell’editoria. 

Alzarsi all’alba

Non sapevo nulla del linguaggio html..

… e invece con un po’ di buona volontà si può imparare tutto!
Ho creato il menù verticale a tendina, ho imparato a modificare i colori e la disposizione, a inserire link che si aprono in un’altra finestra…
Incredibile per una bionda ;-), ma assolutamente vero.