Adolescenza: una bomba d’allegria

Devo uscire con Lapo per alcune commissioni.
Mammmmmmaaaaaaa!
Lo sento urlare in giardino.
Scendo le scale a sette gradini alla volta rischiando l’osso del collo, davanti a me l’immagine di quanto si è schiantato di faccia sul pavé
cadendo dalla bicicletta. Se mi facessero l’elettrocardiogramma, registrerebbero un picco al miocardio.
Esco dal garage come una valchiria pronta a uccidere a mani nude chiunque abbia toccato il mio bambino (se sapesse che lo chiamo così mi metterebbe un virus nel Mac).
Lo trovo in piedi sulla colonnina dell’acqua….
Mamma, guarda, sono o non sono il Cristo di Ipanema?
Non posso che ridere e prendere il telefono. Stesse fermo un attimo potrei smettere di ridere e inquadralo e, invece, l’adolescente burlone cambia posa ogni secondo. E io giù a ridere come avessi quattordici anni anche io!

Morale
Lasciatevi contagiare dalla burloneria dei vostri figli, allegria garantita

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: