La recensione di Alessandra Micheli a Maggio per sempre

Ho la fortuna di aver letto questo libro quando era ancora un manoscritto, ho la fortuna di aver conosciuto Alessandro Testa, l’autore, e averlo seguito fin dal suo primo romanzo. Ho la fortuna di essere il suo editore. Leggere la recensione di Alessandra Micheli non fa che confermare la mia prima intuizione, Testa è bravo e diventa sempre più bravo, romanzo dopo romanzo. E non solo io a sostenerlo, lo confermano i numeri uno in classifica e il numero di copie vendute.

Leggete la recensione, perché oltre ad essere il giudizio sul libro è uno spaccato di storia e realtà, che Alessandra Micheli ha saputo cogliere e descrivere molto bene, come molto bene ha saputo vedere l’anima stessa del libro, Maggio per sempre.

1 Libro 10 Domande – I segreti di Sandy Neck di Alessandro Testa

Recensione lampo per chi non ha tempo da perdere

1 Libro 10 Domande – I segreti di Sandy Neck di Alessandro Testa

Derek Lee Brown  ha incontrato Maureen  20 anni prima, giusto il tempo di una foto davanti al cottage reso immortale dal pittore Hopper. Ma non l’ha mai dimenticata. 

Tornato a Sandy Neck, vent’anni dopo, scopre che Maureen è scomparsa nel nulla poco dopo il loro incontro. Il bisogno di sapere lo riporta al cottage sulla spiaggia di Sandy Neck.

Ora appartiene ad Alan Murray, lo scrittore, che proprio in quel cottage ha ritrovato la foto scattata da Derek.

Dopo un inizio sospettoso, i due incominciano a indagare, scoprendo ben presto che in una piccola cittadina come Sandy Neck i segreti sono tanti e spesso è pericoloso fare troppe domande.

La storia procede in un crescendo di tensione, fino a un finale da cardiopalma.  

I segreti di Snady Neck è un libro molto ben scritto la cui trama appassiona fin dalle prime pagine. Il lettore si trova coinvolto in una storia accaduta vent’anni prima, ma raccontata ai giorni nostri.

Una storia profonda e amara che svela le profondità dell’animo umano.

L’ambientazione è molto suggestiva  e lunghe e deserte spiagge del Massachusetts sono così ben descritte che pare di essere lì a camminare al fianco dei protagonisti. per scoprire che fine ha fatto Maureen.

1 libro 10 domande – Reazione mortale di Damien Boyd

Recensione lampo per chi non ha tempo da perdere

1 libro 10 domande – Reazione mortale di Damien Boyd

L’ispettore Nick Dixon della polizia di Avon e Somerset sta celebrando il suo rilascio dall’ospedale (e il recupero da una ferita alla spalla). Con lui ci sono l’investigatore Jane Winter e il patologo Roger Poland.

Mentre mangiano, una violenta discussione scoppia a un tavolo vicino. Dixon interviene e calma un giovane, in congedo dall’Afghanistan per partecipare al funerale di suo fratello minore che lavorava in una scuderia di cavalli da corsa.

Ore dopo, lo stesso giovane prende in ostaggio suo padre e sua sorella e insiste per parlare con Dixon. Crede che suo fratello non sia stato ucciso da un cavallo aggressivo, come l’indagine della polizia ha determinato, ma in realtà sia  stato assassinato.

Dixon incontra il giovane, studia il fascicolo dell’indagine precedente e fa controllare a Roger Poland il post mortem della vittima. Suo fratello ha  ragione: il morto è stato davvero assassinato. 

L’ispettore Nick Dixon viene trascinato in un mondo torbido fatto di scommesse truccate e traffici sospetti, dove le persone sono disposte a qualsiasi cosa pur di mantenere i loro segreti. Anche quando questo significa mettere a tacere un ispettore che continua a fare le domande sbagliate sulla persona sbagliata…

Un libro appassionante e dal buon ritmo. Nonostante la vicenda sia intricata e gli indizi innumerevoli, è facile per il lettore seguire le indagini su molte piste della polizia.

Nick Dixon, poi, è un investigatore atipico nella moderna letteratura gialla, non è tormentato e non fugge da un oscuro passato. E’ un uomo tranquillo che sa godersi la vita, con un sano senso dell’umorismo che lo rende così simpatico da voler leggere le sue altre indagini.