Halva di semolino

Ingredienti

100 gr. burro
200 gr. di semola grossa
50 gr. di pinoli
per lo sciroppo:
2 tazze di zucchero (o 1 tazza di zucchero e 1 tazza di miele)
3 tazze di acqua
1 stecca di cannella
1 chiodo di garofano
1 baccello di cardamomo
scorza di limone o di arancia

Istruzioni per cucinare

1. Fate bollire tutti gli ingredienti per lo sciroppo in un pentolino, per qualche minuto, fino ad addensamento. Togliete quindi la stecca di cannella, i chiodi di garofano e scorza che avete grattugiato a grana larga. Tenete lo sciroppo da parte, in caldo.
2. In una pentola capiente fate sciogliere il burro e aggiungete i pinoli, quindi versate il semolino. Riducete il fuoco a medio, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. La miscela di semola e pinoli gradualmente inizierà a dorarsi e prenderà il colore dello zucchero bruciato. Tenete presente che più scuro è l’halva più intenso sarà il suo sapore.
3. Versate la miscela dello sciroppo nella semola calda, evitando gli schizzi (stando ben lontano dalla pentola).
4. Dopo aver versato tutto lo sciroppo nella semola, restituite il piatto al piano cottura e mescolate fino a quando l’halva inizia ad addensarsi. La consistenza finale deve essere quella di una pasta morbida.
5. Versate ora l’halva in una padella a vostra scelta (è possibile utilizzare uno stampo da plumcake o addirittura servire in ciotole individuali) e lasciatelo raffreddare un po’ prima di servirlo.
6. A piacere, spolverate il vostro halva con cannella in polvere e decorate con scaglie di mandorle o con una pallina di gelato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: